Concerto – evento "Córdoba e i suoi cortili" all'Auditorium di Milano

milano.repubblica.it

Il 7 ottobre alle 20.30 l’Auditorium di Milano ospita il concerto-evento “Córdoba e i suoi cortili”.

Serata di musica, tradizioni, arte, design e cultura cordovese, presenterà le intense ed ancestrali sonorità spagnole attraverso i grandi artisti della città di Cordova e i “Solisti dell’Orchestra FIP Guadalquivir di Cordova”, una realtà che è nata otto anni fa all’interno del “Festival Internacional de Piano Guadalquivir (FIP Guadalquivir) – Le mille e una Córdobas” grazie all’importante convivenza tra musicisti di altissimo livello invitati alla manifestazione.

Le loro performance – con un accento più marcatamente folcloristico attraverso la sinergia della chitarra, del canto, del ballo e della percussione corporale – raccontano la storia della musica classica spagnola colta ispirandosi alle sonorità e alle danze della tradizione più popolare.

A collegare un brano musicale all’altro una voce recitante che interpreta poesie di autori spagnoli contemporanei e storici.

Un programma del tutto innovativo che, con differenti formazioni musicali, spazia in numerosi generi, sullo sfondo di una scenografia d`impatto che ricrea visivamente l’essenza architettonica e cromatica dei cortili di Cordova – riconosciuti Patrimonio dell’Unesco nel 2012 – trasportando idealmente il pubblico nella città del califfato.

Autore delle scenografie è Enrique Martínez, commissario anche della mostra “Moda e Gioielli di Córdoba”, di cui sarà possibile vedere nel foyer dell’auditorium, nella sola serata del 7 ottobre, una selezione dei vestiti e gioielli esposti all’Instituto Cervantes.

Durante gli intervalli dello spettacolo e al termine del concerto sarà infine possibile conoscere i migliori prodotti enogastronomici cordovesi e il patrimonio artigianale della città.

Fondatrice e direttrice del festival a Cordova e della sua edizione a Milano è María Dolores Gaitán Sánchez, pianista di fama internazionale, riconosciuta dalle istituzioni spagnole come una delle più importanti artiste iberiche in Italia.